Come compilare un bollettino postale: le regole da seguire

Compilare un bollettino postale è facilissimo! Se cerchi una guida passo per passo sei arrivato nel posto giusto. Prima di procedere vogliamo subito chiarire che per compilare un bollettino postale hai diverse possibilità, sia online sul tuo internet banking che presso le Poste più vicine a te.

Compilare un bollettino postale è semplicissimo

Il pagamento del bollettino postale ha un costo variabile a seconda del metodo che sceglierai di utilizzare che si aggira tra uno o due euro. Inoltre i bollettini possono essere bianchi o precompilati e, questi ultimi, differiscono per un piccolo codice riportato in basso a destra. Quindi le tipologie di bollettino postale, in tutto, sono quattro. A prescindere dalla tipologia, di cui parleremo a breve, questo metodo di pagamento può essere utilizzato anche da chi non possiede un conto BancoPosta o addirittura da chi non ha un conto corrente personale. 

Bollettino bianco

Questo è il bollettino di conto corrente che ti viene fornito completamente bianco e che, quindi, deve essere compilato in ogni sua parte. Per compilarlo devi conoscere i dati del creditore, la causale da inserire, il numero di conto e l’importo da versare. Trovi questi bollettini disponibili gratuitamente presso qualsiasi ufficio postale, nel banco dove sono disposti tutti i fogli da compilare per eseguire varie operazioni. Il costo di questa operazione varia tra i cinquanta centesimi e i due euro a seconda di come procedi al pagamento. In basso a destra sono sempre contraddistinti dal codice 123. 

Bollettino 896

Il bollettino 896 viene stampato già compilato e, in basso a destra, riporta proprio il codice 896. Questa tipologia di bollettino riporta tutte le informazioni del creditore e, quindi, ti viene consegnato con causale, numero di conto e importo da pagare. Solitamente sono quelli che ricevi per il pagamento delle bollette e, se decidi di utilizzarlo presso un ufficio postale ti basta consegnarlo assieme al denaro che devi pagare. Se procedi via Internet Banking, invece, dovrai compilarlo tu nell’apposita sezione, copiando con attenzione tutti i dati del bollettino che hai ricevuto. 

Bollettino 451

Nel caso del bollettino personalizzato questo riporta esclusivamente il conto corrente postale del creditore. Quindi per completare il pagamento dovrai inserire la causale e l’importo di quanto dovuto nelle apposite sezioni. Anche in questo caso puoi scegliere di pagare presso uno sportello o tramite il tuo internet banking avendo cura di riportare correttamente il C/C postale, ovvero il numero di conto del creditore. 

Bollettino 674

Infine il bollettino 674 è quello parzialmente premarcato perché riporta le informazioni di creditore e debitore ma non l’importo dovuto. Questo significa che dovrai aver cura di riportare correttamente la cifra da pagare per far sì che l’operazione vada a buon fine. Anche in questo caso puoi compilarlo e pagare allo sportello o procedere tramite internet banking. 

Indicazioni per compilare un bollettino postale

Per compilare un bollettino postale devi prima capire a quale tipologia far riferimento. Nel caso di quelli bianchi, contrassegnati dal codice 123, dovrai aver cura di riportare tutte le informazioni richieste. Le caselle in cui scrivere sono pensate per riportare una lettera o una cifra alla volta e, quindi, è buona norma scrivere i caratteri al centro esatto della cella e rigorosamente in stampatello. 

Questo agevolerà le operazioni di pagamento da parte dell’operatore ed eviterà disguidi dovuti ad un’erronea lettura delle informazioni riportate. Non scrivere sotto la linea nera continua, in basso al bollettino perché quella è destinata ad ospitare il bollo dell’ufficio postale. Se la zona è macchiata da segni o macchie il bollettino potrebbe essere invalidato!

Lo stesso discorso vale per tutte le altre tipologie di bollettino che riceverai parzialmente o completamente compilate. Abbi cura di riportare esattamente i dati di pagamento, soprattutto quelli del conto corrente e non ci saranno intoppi. Quando c’è un errore di trascrizione il pagamento non andrà a buon fine, sia online che presso lo sportello fisico. 

Quali campi trovi sul bollettino postale?

I campi da compilare sul bollettino, dall’alto verso il basso, sono i seguenti: 

  1. Numero di conto corrente;
  2. importo;
  3. importo in lettere;
  4. intestatario;
  5. causale;
  6. dati esecutore del pagamento. 

In alto a sinistra trovi sempre il numero di conto corrente del ricevente che ha 12 cifre ed è indicato dalla sigla C/C. Qui riporterai il conto corrente postale solo quando hai un bollettino bianco o premarcato, ovvero per i bollettini dove tale informazione non è già riportata. Accanto al numero di conto corrente riporterai l’importo da pagare, sempre quando questo non è già stampato.

Immediatamente sotto il numero di conto corrente trovi la dicitura TD, il codice del bollettino (123, 896 ecc…) e un’area in cui riportare anche l’importo in lettere. Sotto questa area c’è quella dedicata all’intestatario, ovvero al destinatario del pagamento. La zona è contraddistinta da celle rettangolari, le une vicine alle altre, in cui scriverai il beneficiario del pagamento avendo cura di riportare un carattere per cella. 

Procedendo verso il basso c’è lo spazio dedicato alla causale che può essere variabile in base al tipo di pagamento da effettuare. Se devi saldare una bolletta ti conviene riportare il numero della fattura e il codice cliente o comunque inserire dati utili al tracciamento del pagamento. Anche in questo campo scrivi in modo chiaro e leggibile e, soprattutto, in stampatello. 

Infine in basso a destra ci sono i campi da compilare riguardo l’esecutore del pagamento, ovvero la persona fisica che si appresta a inviare denaro. Sono richiesti nome, cognome, e indirizzo di residenza. Al di sotto di quest’area non dovrai mai scrivere nulla perché rischi di invalidare il bollettino. Per i bollettini semi-compilati il conto corrente è riportato anche sotto il bollo dell’ufficio postale. 

,

About Redazione interna

La nostra redazione è formata da esperti di settore, Web editor, Copywriter e Social Media Manager. L’obiettivo di questo sito è quello di riportare news e aggiornamenti su argomenti come Prestiti, Cessione del quinto, Mutui, Finanziamenti, Bonus fiscali, Prestiti tra privati.
View all posts by Redazione interna →