Finanziamento vacanze: come funziona e cosa comprende?

Il finanziamento vacanze non è altro che un prestito finalizzato con il quale puoi arrivare ad ottenere anche il 100% dell’importo di cui hai bisogno. Se a qualcuno potrà sembrare anomalo chiedere un finanziamento per poter andare finalmente in vacanza occorre precisare che non c’è nulla di male in questo. 

Perché chiedere un finanziamento vacanze?

Tutti abbiamo bisogno di riposare perché fa bene alla salute psichica e fisica. Ma può capitare di non disporre della liquidità sufficiente per poter pianificare una vacanza. Magari alcune spese improvvise o dei ritardi sui pagamenti che aspetti ti hanno lasciato il conto in crisi oppure, semplicemente, preferisci pagare la vacanza a rate per alleggerirne il carico e l’onere. 

Ecco quindi che i finanziamenti per viaggi sono la risposta ideale per concedersi una vacanza di piacere, un soggiorno di studio o una permanenza fuori casa per usufruire di particolari trattamenti medici. Vediamo cosa c’è da sapere su questa tipologia di prestito e quali sono i requisiti per ottenerlo. 

Come funziona il finanziamento vacanze?

Il finanziamento per le vacanze è un prestito con il quale vengono erogate cifre fino a trentamila euro a seconda del tipo di finanziaria a cui ti rivolgi. Oggi è possibile usufruire di offerte lampo che consentono di ridurre i costi di incasso della rata e di godere delle spese accessorie gratuite. Proprio per questo si tratta di un prestito molto diffuso e richiesto. Dato che parliamo di cifre grossomodo contenute il prestito per le vacanze può avere una durata massima di sessanta mesi e prevede un piano di rimborso a tasso fisso con rate mensili costanti. 

Puoi procedere richiedendo il prestito autonomamente oppure procedendo tramite l’agenzia di viaggi che farà tutto al posto tuo. In questo caso l’agenzia concederà anche offerte più vantaggiose perché convenzionata con finanziarie che riconoscono una commissione sul finanziamento erogato. In questo modo, tuttavia, avrai meno margine di scelta sul tasso di interesse perché i pacchetti sono già pre-formulati in base agli accordi tra finanziaria ed agenzia di viaggi.

Requisiti per ottenere il finanziamento vacanze

Non ci sono particolari requisiti per il finanziamento vacanze se non quelli che ogni finanziaria richiede quando qualcuno chiede l’erogazione di una cifra corposa. Dovrai quindi dimostrare di possedere un reddito certo e di avere una storia creditizia solida, priva di intoppi come protesti, segnalazioni al CRIF e simili. Servirà fornire i tuoi dati di identità assieme a buste paga, partita IVA e tutto ciò che concorre a creare il tuo reddito. 

Qualora fossi senza lavoro e senza garanzie la tua richiesta potrebbe essere rigettata a meno che non ci sia qualche soggetto disposto a farti da garante per il prestito. In questo caso serviranno i documenti di entrambi per fornire alla finanziaria la certezza che il debito sarà prontamente saldato. 

Come scegliere il finanziamento più conveniente?

Prima di firmare qualsiasi contratto ricorda che ogni finanziaria ha dei costi che variano in base a parecchi fattori tra cui l’ammontare della somma erogata, le modalità di finanziamento scelte, i tassi di interesse praticati, gli oneri di mora, il numero delle rate e così via. Ogni prestito si caratterizza per un preciso TAEG. Assieme ai costi di istruttoria e di copertura assicurativa eventuale determinerà l’ammontare complessivo di quanto dovrai restituire. 

Prestiti per le vacanze: come scegliere quello giusto?

Ogni prestito può essere estinto anticipatamente ma con delle regole da seguire che riguardano il contratto. Quando procedi ad un’estinzione anticipata la finanziaria si trova a riscuotere minori introiti prelevati mese per mese dalle rate che paghi. Per questo nella maggior parte dei casi sono previsti dei costi di penale che, per legge, non possono superare l’1% del capitale finanziato. Questo è uno dei fattori da considerare per la scelta della finanziaria a cui rivolgersi che, per contro, effettuerà delle indagini sul tuo conto basate su credit scoring, livello di reddito e affidabilità creditizia. Il primo valore è un dato statistico che calcola una sorta di percentuale di rischio. L’affidabilità creditizia è proprio lo storico del tuo comportamento con gli istituti di prestito. 

Se hai avuto problemi con la Centrale dei Rischi o con la legge questi figureranno nelle indagini della finanziaria e potrebbero compromettere l’accettazione del prestito. Il livello di reddito, infine, determinerà l’ammontare della rata e la fattibilità del prestito in base a quanto guadagni. 

Bonus vacanze 2021: che cos’è e chi può richiederlo

Il “Bonus Vacanze 2021” è fornito ai nuclei familiari che hanno un certo ISEE e fornisce un contributo che può arrivare fino 500 euro. L’importo del bonus dipende dal numero di componenti del nucleo familiare, più è numeroso e maggiore sarà l’importo.

Questo importo si può utilizzare in Italia per alberghi, campeggi, villaggi turistici, agenzie di viaggio e molto altro fino al 31 dicembre 2021. Per maggiori informazioni potete visitare la pagina del sito dell’agenzie delle entrate.

Come si attiva il bonus vacanze 2021?

Il bonus vacanze 2021 può essere richiesto, ed erogato, esclusivamente tramite l’app IO. Per attivarlo è necessario che almeno un componente della famiglia si in possesso di uno di questi strumenti di identità digitale:

  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale)
  • CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettonica).
,

About Redazione interna

La nostra redazione è formata da esperti di settore, Web editor, Copywriter e Social Media Manager. L’obiettivo di questo sito è quello di riportare news e aggiornamenti su argomenti come Prestiti, Cessione del quinto, Mutui, Finanziamenti, Bonus fiscali, Prestiti tra privati.
View all posts by Redazione interna →