Prestito Cessione del quinto: come ottenere liquidità online

Negli ultimi mesi sono cambiate le abitudini di consumo degli italiani. Oltre al boom di acquisti effettuati tramite le piattaforme di e-commerce, sono cresciute anche le richieste di prestito cessione del quinto online. Questa tipologia di prestito garantito non finalizzato rivolto a lavoratori e pensionati si può richiedere anche via Internet, comodamente da casa, e consente di ottenere prestiti facili e veloci soprattutto in questo periodo.

Come ottenere liquidità online tramite cessione del quinto? Perché questo tipo di finanziamento è sempre più richiesto?

Scoprilo in questa guida.

Prestito Cessione del quinto: cos’è, a chi spetta

Il Prestito Cessione del quinto è un particolare tipo di prestito riservato a:

La rata di rimborso di questo prestito non può essere superiore al 20% (un quinto) della pensione o stipendio mensili netti. La rata è costante, a tasso fisso agevolato ed è trattenuta dal datore di lavoro (se il richiedente è un dipendente) o dall’ente previdenziale (in caso di pensionati) che la versa all’ente creditore fino all’estinzione del debito. Il piano di ammortamento va da 24 a 120 mesi (dunque, fino ad un massimo di 10 anni). Alla scadenza del prestito con cessione del quinto, il pensionato non può superare il 90° anno di età.

Cessione del quinto: servono garanzie?

Questo tipo di finanziamento viene sempre concesso (anche ai cattivi pagatori o protestati), in quanto garantito dallo stipendio o dalla pensione,

Un’ulteriore garanzia è il TFR maturato dal richiedente. Al momento della sottoscrizione del contratto di cessione del quinto, viene affiancata una polizza assicurativa obbligatoria a copertura dei rischi impiego e vita. In caso di perdita di lavoro, l’assicurazione ha diritto di rivalsa nei confronti del debitore (nei limiti del Trattamento di Fine Rapporto maturato). In caso di morte del richiedente, l’assicurazione interviene senza diritto di rivalsa nei confronti degli eredi.

I lavoratori dipendenti che necessitano di un finanziamento maggiore, possono ottenere la cessione del doppio quinto (due quinti, ovvero il 40% dello stipendio) attraverso un prestito con delega. Il doppio quinto può essere richiesto contestualmente alla cessione del quinto o in seguito: può essere concesso o meno.

Come ottenere liquidità online ?

Per richiedere ed ottenere il prestito cessione del quinto, non è necessario recarsi in banca fisicamente. E’ possibile farlo anche online al 100% attraverso una procedura decisamente semplice.

Innanzitutto, il richiedente sarà invitato dal sito prescelto per l’operazione a compilare il modulo di ricerca per ottenere preventivi di finanziamento. Dopo aver visualizzato e confrontato le offerte di prestito cessione del quinto ed aver selezionato quella più adatta, il richiedente non dovrà far altro che completare la richiesta inserendo i dati richiesti ed inoltrandola. In seguito verrà contattato da un consulente per una valutazione personalizzata del prestito.

Grazie ai processi più avanzati si può richiedere e concludere il contratto con la video identificazione. Il richiedente viene identificato dal consulente ed acquisisce i documenti necessari via webcam. Subito dopo, la contrattualistica viene sottoscritta con firma digitale tramite codice OTP (lo stesso codice usato per i pagamenti online). In tal modo, la firma digitale del cliente ha valore legale.

La cessione del quinto online non prevede spese accessorie, commissioni di istruttoria pratica, di intermediazione e gestione, imposta di bollo o sostitutiva. Il lavoratore dipendente può chiedere online anche il prestito con delega (la cessione del doppio quinto).

Anche per chi è in pensione è possibile ottenere la cessione del quinto per pensionati via Internet con notifica telematica ed acquisizione del benestare online.

, ,

About Jacqueline Facconti

Laureata in Economia Aziendale e in Strategia, Management & Controllo con 110 e Lode presso l’Università di Pisa, redattrice e collaboratrice editoriale per vari blog e siti Economici e Business
View all posts by Jacqueline Facconti →