Prestito con delega, cos’è e come è possibile richiederlo

Il è una delle tante opzioni per richiedere un finanziamento. Vediamo come funziona e come si può richiedere.

Il prestito con delega è una tipologia di finanziamento che permette, a chi ha già richiesto una cessione del quinto, di incrementare l’importo del prestito. Generalmente questo tipo di prestito prevede un aumento della somma concessa di un ulteriore quinto. Si fa riferimento ovviamente allo stipendio o alla pensione, in base a quale garanzia è stata scelta. Inoltre bisogna sapere che la rata di un prestito con delega, insieme con la rata della cessione del quinto, non può superare i due quinti dello stipendio o della pensione. Per questo motivo questo finanziamento è anche definito: doppio quinto. Ma vediamo come funziona e come si può richiedere questo finanziamento.

Prestito con delega: come funziona

Come abbiamo detto il prestito con delega è una tipologia di finanziamento molto contenuta, che permette di alzare la somma richiesta in cambio di un ulteriore quinto. Tutta la normativa relativa a questa modalità è contenuta nel Codice Civile, all’articolo 1269. In ogni caso possiamo dire che si tratta di una soluzione ottima per chi ha già richiesto una cessione del quinto.

Infatti il prestito delega ha delle modalità del tutto simile a quelle della cessione del quinto stipendio o della pensione, e lo stesso vale per i requisiti. Tanto che è erogato tramite una convenzione tra istituto di credito e datore di lavoro. Nello specifico il rimborso della rata sarà direttamente trattenuto dalla busta paga o dalla pensione.

Normalmente il prestito con delega viene rilasciato sotto forma di assegno circolare o di bonifico bancario. Può essere richiesto da lavoratori dipendenti, sia del settore pubblico che privato, ma anche pensionati INPS e INPDAP.

La durata massima del prestito con delega è di dieci anni e prevede una rata fissa e costante. Mentre l’importo massimo che si può richiedere dipende dall’entità della pensione o dello stipendio, è di 60.000 euro.

Prestito con delega: i vantaggi

Proprio come nel caso della cessione del quinto, i vantaggi del prestito con delega sono fondamentalmente tre:

  • sicurezza – grazie al tasso fisso e alla rata costante per tutta la durata del finanziamento
  • comodità – grazie al rimborso diretto nella busta paga
  • semplicità – è un prestito abbastanza semplice da ottenere grazie alla stabilità garantita da stipendio da dipendente o pensione

Insomma si tratta di un finanziamento comodo, conveniente e può essere concesso anche ai cattivi pagatori. Comunque anche in questo caso è necessaria una copertura assicurativa per proteggere da rischi di vita e i rischi di impiego.

Costi ed estinzione anticipata

In generale possiamo dire che il costo delle polizze assicurative vengono trattenute al momento dell’erogazione del prestito con delega, ma può anche essere finanziato all’interno dello stesso finanziamento. Inoltre il cliente ha la possibilità di rinegoziare anticipatamente il finanziamento, recuperando gli interessi che non sono maturati. Si può anche procedere all’estinzione anticipata del prestito con delega, sia per estinguerlo definitivamente, che per ottenere nuova liquidità.

, ,

About Davide

Copywriter per passione e, soprattutto, per lavoro. Scrivo articoli su diversi blog di settore su argomenti come Prestiti, Cessione del quinto, Mutui, Finanziamenti, Bonus fiscali, Prestiti tra privati e molto altro.
View all posts by Davide →